Istituto Comprensivo
Statale "A. Cesari"

Castel d'Azzano - Verona

Istituto Comprensivo Statale "A. Cesari" 

scuole dell’infanzia primarie e secondaria Cesari di Castel d’Azzano - scuole primaria e secondaria Balladoro di Povegliano Veronese

Via Marconi, 76 – 37060 Castel d’Azzano (VR)
codice meccanografico vric85900v – codice fiscale 93048380237 - codice fattura elettronica UFINC1 - CODICE IPA istsc_vric85900v

Iniziative della scuola per il risparmio energetico - 14 febbraio 2014

 

In tutti i plessi verranno rispettati i 5 minuti di SILENZIO ENERGETICO dalle 12.00 alle 12.05, spegnendo ogni dispositivo che consumi energia elettrica.

Tutti gli insegnanti effettueranno attività didattiche di sensibilizzazione al risparmio energetico.

 

 


La scuola Salgari ha preparato una mongolfiera a cui ogni alunno appenderà il disegno di una lampadina "addormentata" che simboleggia l'impegno a risparmiare energia.

Nella secondaria Cesari verrà letto e discusso con gli studenti il decalogo delle buone abitudini per favorire il risparmio energetico.

Nell'atrio della scuola Dante Alighieri sabato 15 e domenica 16 febbraio sarà presente il Planetario itinerante più grande d'Italia, una cupola da 70 posti di capienza per scoprire le meraviglie dell'universo.

 

M'illumino di meno è un'iniziativa simbolica finalizzata alla sensibilizzazione e al risparmio energetico ideata nel 2005. Prende il nome dai celebri versi di “Mattina” di Giuseppe Ungaretti ("M'illumino / d'immenso"), ed è organizzata intorno al 16 febbraio, giorno in cui ricorre l'entrata in vigore del Protocollo di Kyoto. La campagna, lanciata a livello nazionale dai microfoni di Radio2Rai, invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili. Inizialmente rivolta ai soli cittadini, è stata accolta con successo dapprima a livello locale, con adesioni da parte dei singoli comuni, ed in seguito dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio del Ministero dell'ambiente. Nel 2008 Hans-Gert Pöttering, presidente del Parlamento europeo, ha dichiarato il riconoscimento dell'iniziativa considerandola "un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile".

 


News Correlate

     Nessuna news

Categorie

     Nessuna categoria

News inserita il: 13/02/2014